Fallito io?!? Casomai “liquidato giudizialmente”!

Grazie alla Legge 155/2017, è dal 14/11/2017 che imprenditori e società sul lastrico anziché fallire sono liquidati giudizialmente, tanto che persino il termine “fallimento”ed i suoi derivati viene bandita e sostituita dall’espressione “liquidazione giudiziale” da ogni Tribunale e in ogni codice, sia civile che penale, “ferma restando la continuità delle fattispecie criminose” (Legge 155/2017 art. 2 comma 1 lettera a).

La ratio della riforma sul fallimento è quella di preservare quanto più possibile l’impresa in difficoltà economica, attenzionando non più o per lo meno non solo l’imprenditore, quanto piuttosto la situazione di crisi, anche solo in fase embrionale, dell’azienda, con lo scopo di arginare le nefaste conseguenze e di mettere repentinamente in atto i relativi strumenti di composizione.

Con la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza, è stata introdotta, infatti, una fase preventiva da attivarsi su istanza del debitore, affidata ad un apposito organismo di composizione della crisi, presso ciascuna Camera di Commercio, con lo scopo di ottenere una risoluzione concordata dello stato di crisi contestualmente ad una sorta di riconoscimento all’imprenditore che ha attivato tempestivamente l'”alert” indicante la difficoltà economica dell’azienda.

Con la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza, vengono introdotte nuove misure e nuovi strumenti, anche processuali, quali l’estensione alle società dell’esdebitazione a fronte di determinati requisiti, un sistema (c.d. “Common”) di liquidazione dell’attivo fallimentare, la preferenza verso concordati di natura liquidatoria, il potenziamento dei poteri riconosciuti al Curatore, nonché la previsione di un unico modello processuale per l’accertamento dello stato di crisi e dello stato di insolvenza, con l’affidamento delle relative procedure alle sezioni specializzate dei Tribunali capoluogo dei distretti.

Clicca qui per leggere il testo integrale della Legge 155/2017 – Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza.

ServiziAvvocatiAziende, in partnership con Servizisicuri.com, offre anche alle imprese, in particolare a quelle appartenenti alla PMI, tutti gli strumenti informativi, compresi quelli investigati e frutto di vere e proprie mirate indagini, finalizzati alla tutela del credito e del patrimonio.

Per maggiori informazioni sulla Legge 155/2017 compila il modulo contatti che trovi cliccando qui oppure chiama ServiziAvvocatiAziende, partner di Servizisicuri.com al 3391465912.