Il precetto è un’intimazione di pagamento, ad adempiere l’obbligo risultante dal titolo esecutivo, entro un termine non minore di dieci giorni, a meno che il Presidente del Tribunale non dia l’autorizzazione a procedere immediatamente all’esecuzione (ad esempio perché c’è il rischio che il debitore possa trasferire o nascondere i suoi beni, impedendo al creditore di soddisfarsi su di essi). Nel momento in cui il precetto è notificato, il debitore ha dieci giorni di tempo per pagare la somma che vi è indicata.

Nel caso in cui non sia indicato il termine di dieci giorni o sia indicato un termine inferiore per adempiere, varrà comunque il termine di dieci giorni che è il minimo previsto dalla legge. Tale termine è previsto per tutelare quello che è il soggetto debole del rapporto, cioè il debitore che rischia l’esecuzione forzata.

« Back to Glossary Index
Category :