buon affare

Sarà un buon affare?

“Sarà un buon affare?” E’ il quesito che ogni imprenditore, ma anche ogni libero professionista, si pone più volte al giorno. Per rispondere a questa domanda, con un buon grado di attendibilità, ServiziAvvocatiAziende mette a disposizione un’ampia gamma di soluzioni, anche sartorialmente confacenti le reali esigenze di ogni businessman.

Chi sono i principali finanziatori delle Aziende nel nostro Paese? E chi sono quelli che offrono le migliori condizioni economiche, nel concedere liquidità? L’opzione più semplice da ipotizzare potrebbe essere quella delle Banche o delle Finanziarie, o in alternativa gli strumenti offerti dalla Fintech come il Peer to Peer Lending o i Business Angel e gli incubatori di start-up.

in realtà, i principali finanziatori delle imprese, nel nostro Paese, sono le imprese stesse

Le forniture a credito ed i pagamenti dilazionati sono difatti, per le aziende, la modalità più classica, fondamentalmente a costo zero, di finanziamento a breve termine, al netto di eventuali sconti “pronto cassa”, validi come potenziali costi ipotetici. Ciò che cambia è la modalità di accesso ai finanziamenti; se tramite un Istituto Finanziario i requisiti sono abbastanza stringenti, per quanto riguarda i crediti di fornitura, non è sempre detto che il fornitore svolga una valutazione dell’affidabilità commerciale del proprio prospect prima di concedere il credito, che si tramuta comunque in fatturato per l’impresa. Le problematiche arrivano dopo, quando quel fatturato non si trasforma in incasso ed il cliente acquisito diventa insolvente e pertanto un debitore.

Le modalità con le quali le imprese possono tutelarsi sono diverse e variano a seconda della struttura dell’azienda stessa, del valore di ogni credito, del settore di appartenenza e del mercato in cui operano.

La valutazione preventiva è uno strumento indispensabile per le imprese di qualsiasi dimensione. Per implementare un processo di valutazione esistono fondamentalmente due tipi di informazioni pre-fido: le informazioni pubbliche da banche dati (la c.d. business information) e quelle investigate, erogate pertanto da agenzie investigative, in possesso di regolare Licenza di Pubblica Sicurezza ex art. 134 T.U.L.P.S., ed ottenute sia da fonti ufficiali che da fonti ufficiose.

Ogni tipologia di informazione commerciale possiede ovviamente i suoi po e contro. Se è vero che le informazioni online sono rapide ed economiche, è altrettanto vero che sono solitamente statiche e non aggiornate; valutare il potenziale cliente con l’utilizzo di questi dati permette sicuramente di avere subito un esito, per esempio con i dati camerali di un’azienda, ma queste informazioni saranno aggiornate al bilancio dell’anno precedente per cui potenzialmente indietro dai quasi 2 anni. Nel caso di forniture di ammontare ridotto probabilmente questa tipologia di controllo è quella più idonea, almeno dal punto di vista del rapporto costi/benefici.

Le informazioni investigate, oltre ai dati pubblici, integrano una serie di notizie acquisite presso varie fonti, tramite un’attività di investigazione vera e propria, che verifica quei dati e li arricchisce con un’analisi di ulteriori elementi, utili alla valutazione dell’affidabilità commerciale del soggetto. Proprio per la loro modalità di reperimento e sviluppo, queste informazioni vengono evase in tempistiche leggermente più lunghe e con un costo maggiore, dato ovviamente dall’attività operativa ed il suo relativo valore aggiunto.

Le forniture e gli accordi importanti hanno sicuramente necessità di un’indagine approfondita con queste modalità; la loro realizzazione può necessitare alcuni giorni e con un costo  maggiore connesso al maggiore rischio di un’eventuale fornitura ad un cliente non affidabile.

Le imprese, in un contesto dinamico come quello odierno, avvertono sempre più il bisogno di strumenti idonei alle proprie esigenze specifiche e diventa restrittivo dover scegliere obbligatoriamente tra A e B.

Un sistema di valutazione dell’affidabilità commerciale personalizzato è la strada che le aziende hanno la necessità di intraprendere per ridurre sensibilmente il rischio. ServiziAvvocatiAziende, in partnership con Servizisicuri.com, mette a disposizione tutti gli strumenti consentiti dalla legge per tutelare il credito ed il patrimonio.

Per maggiori informazioni su come poter concludere un buon affare, compila il modulo contatti che trovi cliccando qui oppure chiama ServiziAvvocatiAziende al 3518543411.